Eurocodice 2 Scaricare

Eurocodice 2 Scaricare eurocodice 2

Chi di voi sa dove si possono scaricare i files con il testo completo degli Eurocodici? Messaggio Inviato: ven set 11, pm. Lista degli eurocodici in vigore. Eurocodice Azioni sulle strutture · Eurocodice Progettazione delle strutture in calcestruzzo · Eurocodice Progettazione. Il calcolo della trave può svilupparsi agli Stati Limite secondo l'Eurocodice 2 UNI EN nella versione e solo per quanto. UNI EN - - Eurocodice 2 - Progettazione delle strutture di calcestruzzo - Parte Regole generali e regole per gli. Scaricare la presentazione Presentazione sul tema: "GUIDA ALL'USO DELL' EUROCODICE 2 NELLA PROGETTAZIONE 2 STATI LIMITE DI ESERCIZIO.

Nome: eurocodice 2
Formato:Fichier D’archive
Sistemi operativi: MacOS. Android. iOS. Windows XP/7/10.
Licenza:Solo per uso personale (acquista più tardi!)
Dimensione del file: 34.51 Megabytes

Eurocodice 2 pdf italiano Per differenziare il testo edital da policia federal pdf originario dalle aggiunte del NAD italiano e dai. Per questa parte dellEurocodice 2 si deve fare particolare attenzio. Basi di calcolo e azioni sulle strutture - Parte - Azioni sulle. LEurocodice 2 dedicato alle econobead 40 pdf strutture in calcestruzzo non armato, armato e. La pubblicazione in italiano della collana Designers Guides to Eurocodes, curata. Ente Nazionale Italiano di Unificazione.

Vedere anche il punto 9. Tiranti 1 Si raccomanda che la resistenza di progetto di tiranti trasversali e delle relative armature sia limitata in conformità ai punti 3. Si deve tener conto delle forze trasversali perpendicolari al piano del nodo.

Si possono avere nodi, per esempio, dove vi sono punti di applicazione di carichi, agli appoggi, nelle zone di ancoraggio dove si ha una concentrazione di armature ordinarie o da precompressione, in corrispondenza delle piegature delle armature e nelle connessioni e negli angoli delle membrature. Vedere punto 6.

Nota 5 6 Nelle condizioni sottoelencate i valori di progetto della tensione di compressione dati nel punto 6. Il valore raccomandato è 3,0. Per l'ancoraggio e le piegature delle armature vedere i punti da 8. Pressioni localizzate 1 P Nel caso di pressioni localizzate, occorre tener presenti le rotture locali vedere in seguito e le forze di trazione trasversali vedere punto 6. Si raccomanda che il valore di FRdu sia ridotto se il carico non è uniformemente distribuito sull'area Ac0 o se esistono forze di taglio importanti.

In assenza di questo si possono adottare i valori dati nel prospetto 6. I valori raccomandati sono riportati nei prospetti 6.

Scarica la freeware

Nota 2 prospetto 6. Si raccomanda di curare che i limiti siano adeguati per la singola struttura considerata e che non vi siano esigenze particolari. Altri limiti possono essere considerati in funzione della sensibilità delle parti adiacenti. Le deformazioni reali possono differire da quelle calcolate, soprattutto se i valori dei momenti agenti sono prossimi al momento di fessurazione.

Le differenze dipendono dalla dispersione delle proprietà dei materiali, dalle condizioni ambientali, dalla storia di carico, dalle condizioni di vincolo sugli appoggi, dalle condizioni del terreno, ecc.

Eurocodice 2 UNI EN 1992-1-1: 2005

Nota 7. Le espressioni 7. Se sono utilizzati altri livelli di tensione, si raccomanda che i valori ottenuti applicando le espressioni 7.

Nota I valori di K da adottare in uno Stato possono essere reperiti nella sua appendice nazionale. I valori raccomandati sono dati nel prospetto 7. Sono state considerate diverse classi di resistenza del calcestruzzo e la tensione di snervamento caratteristica di MPa. Il prospetto 3. In generale, si ottiene una stima migliore del comportamento se è utilizzato fctm. Per barre di grande diametro sono fornite prescrizioni aggiuntive. I valori raccomandati sono 1 e 5 mm, rispettivamente.

Nota 8. Vedere punto 8. I valori raccomandati sono dati nel prospetto 8. Se necessario, devono essere utilizzate armature trasversali. Valori di fbd sono riportati nel punto 8.

Vedere anche il punto 8. Si raccomanda che la saldatura sia eseguita in conformità alla EN ISO ed abbia una capacità di ancoraggio in conformità al punto 8.

Si raccomanda di dimostrare che la qualità delle giunzioni saldate sia adeguata.

Si indica con Fbtd la capacità di ancoraggio di una barra trasversale saldata diametro 14 mm - 32 mm , con saldatura realizzata sul lato interno della barra principale. Sovrapposizioni 1 P I dettagli costruttivi delle sovrapposizioni tra barre devono essere tali da: 2 3 - assicurare la trasmissione delle forze da una barra alla successiva; - evitare il distacco del calcestruzzo in vicinanza delle giunzioni; - evitare la formazione di fessure ampie che pregiudicano la funzionalità della struttura.

Si raccomanda che le sovrapposizioni: - tra barre siano sfalsate e non poste in zone di elevati momenti o forze per esempio, le zone di formazione delle cerniere plastiche. Eccezioni sono date nel successivo punto 4 ; - in ogni singola sezione siano disposte simmetricamente. Tutte le barre in compressione e le armature secondarie di distribuzione possono essere sovrapposte in una singola sezione.

Tutte le categorie

Armatura trasversale in giunzioni per sovrapposizione Legenda a Barre in trazione b Barre in compressione Dimensioni in millimetri 8. Si raccomanda che le giunzioni di strati multipli siano sfalsate di 1,3l 0 l 0 è determinato nel punto 8.

Sovrapposizioni di armatura secondaria o di distribuzione 1 Tutte le armature trasversali secondarie possono essere giuntate per sovrapposizione nella stessa posizione. I valori minimi della lunghezza di sovrapposizione l0 sono dati nel prospetto 8. Il valore raccomandato è 32 mm. Si raccomanda di ancorare tali barre con dispositivi meccanici. In un gruppo si raccomanda che tutte le barre siano delle stesse caratteristiche tipo e classe. Barre di diametro diverso possono essere disposte in gruppo a condizione che il rapporto dei diametri non sia maggiore di 1,7.

Armature per il taglio-punzonamento 1 Dove sono necessarie armature per il taglio-punzonamento vedere punto 6. Si raccomanda che la distanza dei bracci delle cuciture non sia maggiore di 0,75d. Il valore raccomandato è 8 mm. Nota 2 Si raccomanda che la quantità totale di armatura longitudinale sia non minore di As,min.

Si raccomanda di aumentare questo limite a 0,08 Ac nelle zone di sovrapposizione. Nota 4 9. Per pilastri a sezione poligonale si raccomanda di disporre almeno una barra in ogni angolo.

Si raccomanda che in un pilastro circolare il numero di barre longitudinali sia non minore di quattro. Il valore raccomandato è la minore tra le tre distanze seguenti: Nota 4 - 20 volte il diametro minimo delle barre longitudinali; - la dimensione minore del pilastro; - mm. Si raccomanda di ridurre la distanza massima richiesta nel punto 3 con un fattore 0,6: i in sezioni poste al di sopra o al di sotto di una trave o di una piastra per un tratto pari alla maggiore dimensione della sezione del pilastro; ii in prossimità delle giunzioni per sovrapposizione se il massimo diametro delle barre è maggiore di 14 mm.

Un minimo di 3 barre disposte con passo costante è richiesto nella lunghezza di sovrapposizione. Si raccomanda che nessuna barra in zona compressa sia distante da una barra vincolata più di mm. Il valore raccomandato è 0, Ac. Nota 2 9. Si raccomanda che essa sia non minore di As,hmin. Si raccomanda che la distanza tra due barre orizzontali adiacenti sia non maggiore di mm.

La dimensione maggiore a cui si fa riferimento al punto 9. Nota 9.

Eurocodice 2 PDF Italiano

In sito si raccomanda sia presa in conto una possibile deviazione del palo. Se l'area di tale armatura è maggiore o uguale a quella minima, le barre uniformemente distribuite alla base dell'elemento possono essere omesse. Anche le facce e l'estradosso dell'elemento possono essere privi di armatura se in queste parti dell'elemento non si sviluppano tensioni di trazione.

Area compressa atta a incrementare la capacità di ancoraggio Legenda A Area compressa Dimensioni in millimetri 9. Se le sollecitazioni provocano trazioni all'estradosso della fondazione, si raccomanda che le tensioni di trazione risultanti siano controllate e, se necessario, assorbite da apposita armatura. Per altri tipi di ancoraggio, valori di x più elevati possono essere più critici.

Nota 2 Se i mezzi di compattazione possono indurre sollecitazioni nelle travi di collegamento, si raccomanda che queste siano progettate anche per un carico minimo rivolto verso il basso pari a q1.

Guarda questo: Eurocodice 1 scarica

Fondazioni di pilastri su roccia 1 Si raccomanda di disporre un'adeguata armatura trasversale per assorbire le azioni di spacco nelle fondazioni, quando allo stato limite ultimo la pressione del terreno è maggiore di q2.

Per pali trivellati non armati vedere la Sezione I valori di h1 e As,bpmin da adottare in uno Stato possono essere reperiti nella sua appendice nazionale.

Il valore raccomandato per h1 è mm e quello per As,bpmin è riportato nel prospetto 9. Si raccomanda di distribuire tale armatura lungo il perimetro della sezione. Nota prospetto 9.

Si raccomanda che i pali abbiano almeno 6 barre longitudinali. Si raccomanda che la distanza netta tra le barre misurata lungo il contorno del palo non sia maggiore di mm.

Nota 2 P Le armature, corrispondenti ai tiranti, devono essere totalmente ancorate con una lunghezza di ancoraggio di l bd secondo il punto 8. Per soddisfare tale requisito sono poste le seguenti semplici regole. Incatenamenti perimetrali 1 Si raccomanda che ad ogni piano ed a livello della copertura sia previsto un incatenamento perimetrale effettivamente continuo entro una fascia di 1,2 m dal bordo.

I valori di q1 e q2 da adottare in uno Stato possono essere reperiti nella sua appendice nazionale. Nota 3 Strutture con bordi interni quali atri, cortili, ecc. Nota 4 In solai senza massetti dove non è possibile distribuire gli incatenamenti trasversalmente alla direzione della campata, gli incatenamenti trasversali possono essere raggruppati lungo i tracciati delle travi.

I valori di q 3 e q4 da adottare in uno Stato possono essere reperiti nella sua appendice nazionale. Nota Si raccomanda che gli incatenamenti interni siano collegati a quelli perimetrali in modo da assicurare il trasferimento delle forze.

Nota 3 9. Per i pilastri non occorre che la forza sia maggiore di Ftie,col. Incatenamenti verticali 9. Si raccomanda che questi incatenamenti facciano parte di un sistema che consenta di scavalcare la zona danneggiata.

Continuità e ancoraggio degli incatenamenti 1 P Si raccomanda che gli incatenamenti nelle due direzioni orizzontali devono essere effettivamente continui e ancorati al perimetro della struttura. In questi casi si raccomanda di utilizzare ancoraggi meccanici.

Nota I punti di livello inferiore sono numerati in modo consecutivo, senza fare riferimento a sotto-punti di Sezioni precedenti. Elemento composto : elemento che comprende una parte gettata in opera e una parte prefabbricata con o senza armature di collegamento. Solai con travetti e blocchi : sono formati da nervature o travi prefabbricate, in associazione a blocchi, laterizi forati o ad altre forme di riempimento permanenti, con o senza una soletta di calcestruzzo gettata in opera.

Elemento prefabbricato isolato : elemento che, in caso di cedimento, non è accompagnato da altre vie per trasferire i carichi. Una situazione transitoria nelle costruzioni prefabbricate comprende: Criteri generali di progettazione strutturale, requisiti fondamentali 1 P Nel progetto e nella formulazione dei dettagli costruttivi di elementi e strutture prefabbricati di calcestruzzo, si devono considerare i punti seguenti: - situazioni transitorie vedere punto Successivamente, la velocità di caduta per rilassamento si riduce al termine del trattamento termico.

Nota 2 Nelle funzioni rilassamento-tempo, date nel punto 3. Unioni tra muri e solai 1 In muri collocati sopra solette piane, normalmente si raccomanda di prevedere armature per tener conto di possibili eccentricità e concentrazioni del carico verticale alla base del muro.

Per i solai vedere punto Per carichi maggiori, si raccomanda che le armature siano progettate secondo il punto 1. Si devono considerare le norme di prodotto corrispondenti. La forza di taglio trasmessa tra gli elementi di solaio si raccomanda sia presa in considerazione nella progettazione delle unioni e delle parti adiacenti degli elementi stessi per esempio, al di fuori delle nervature o delle anime.

Queste armature possono essere posizionate nella soletta di calcestruzzo, se esistente. Si raccomanda che i dettagli costruttivi siano coerenti con il modello strutturale, per esempio se si assume un comportamento bidirezionale.

Si raccomanda di tener conto delle imperfezioni. Valori di progetto basati su prove sperimentali si raccomanda tengono conto di possibili scostamenti sfavorevoli rispetto alle condizioni di prova. Le armature, nel caso a , possono essere calcolate e posizionate secondo il punto 6.

Forze di trazione trasversali in unioni che trasmettono forze di compressione Legenda a Appoggio concentrato b Dilatazione di cuscinetto poco rigido I due modelli possono essere combinati tra loro. Vedere figura Mediante le equazioni di equilibrio si possono calcolare i carichi sui pali ed il cedimento del gruppo di pali. I criteri sono basati sul punto 5. Nota H. Tuttavia, in questo caso si raccomanda di utilizzare i valori della rigidezza nominale secondo il punto 5. Gli incrementi danno luogo a una serie geometrica dopo pochi passi di calcolo.

Si raccomanda di adottare proprietà geometriche e meccaniche appropriate. Metodo di analisi del telaio equivalente 1 Si raccomanda di suddividere la struttura in telai longitudinali e trasversali formati da pilastri e strisce di soletta comprese tra le linee medie di pannelli adiacenti area delimitata da quattro appoggi adiacenti.

Nota I. Muri di controvento 1 I muri di controvento sono muri di calcestruzzo armato o non armato che contribuiscono alla stabilità laterale della struttura. Angoli di portali soggetti a momenti negativi. Il valore raccomandato è 0,5. Report "ECA". Please fill this form, we will try to respond as soon as possible. Your name. Caratteristiche tecniche generali estratto Vincoli e svincoli disegnati come nei testi.

Illimitati casi e combinazioni. Inviluppi delle azioni interne e degli sforzi. Meshing automatico. Comandi di copia, cancellazione, specchiatura, suddivisione in parti eguali e diseguali atti a conservare i carichi applicati. Forze e coppie concentrate. Carichi uniformamente distribuiti. Carichi linearmente distribuiti. Cedimenti vincolari.

Carichi termici elongazione e curvatura. Analisi sismica statica equivalente. Sezioni di vari tipi. Analisi cinematica. Moti rigidi. Calcolo reazioni vincolari. Calcolo deformata. Calcolo diagrammi azioni interne. Calcolo diagrammi e mappe sforzi normale, tangenziale, assiale, flettente, principale massimo e minimo, Von Mises.

Interrogazione sforzi principale, normale, tangenziale, Tresca e Von Mises su punti predefiniti di tipi sezionali predefiniti. Filtri di accesso all'archivio di profili basati su criteri di progetto limitazione della freccia e limitazione degli sforzi, carico di punta : travi appoggio-appoggio; mensole; travi continue a due, tre e quattro campate; carichi distribuiti e concentrati.

Archivio materiali tipici. Calcolo travi inflesse in c. Layout armatura longitudinale a diametro costante. Passo staffe. Comandi di interrogazione. Comandi di selezione. Assegnazione di carichi, vincoli e svincoli sia manuale che automatica oggetti selezionati. Archi e segmenti di archi. Analisi modale ed a spettro di risposta.

Solutore statico aggiuntivo sparse solver. Rugarli lezioni, Ing. Croci guida demo tutorial ordinare Sargon politica dei prezzi prezzi canoni acquisti modulo d'ordine C.

Quelli del sistema operativo, RAM minima: quella del sistema operativo.