Scaricare Commedie Brillanti Da

Scaricare Commedie Brillanti Da  commedie brillanti da

Scarica e leggi i copioni brillanti e i testi comici delle commedie teatrali musicali e in prosa. Scegli le commedie (Finestra 2 da sinistra). - OPERE MUSICALI -. Scopri come scaricare Commedie Comiche, divertenti e brillanti!. Copioni - Testi Teatrali di Commedie Comiche Brillanti Divertenti. Raccolta di più di 80 COPIONI TEATRALI comici brillanti divertenti da scaricare. Il sito più completo per la ricerca di copioni teatrali. Qui puoi trovare un vasto database di testi teatrali e fare la ricerca filtrando per autore, genere teatrale e.

Nome: commedie brillanti da
Formato:Fichier D’archive
Sistemi operativi: Android. Windows XP/7/10. iOS. MacOS.
Licenza:Solo per uso personale (acquista più tardi!)
Dimensione del file: 12.30 Megabytes

Cecilia Calvi. Cerca nel sito. Privacy Policy. I seguenti testi sono messi a disposizione gratuita di chiunque volesse effettuare una riduzione,, traduzione o trasposizione audiovisiva in qualsiasi forma. Per scaricare il copione, cliccare sul link a seguito di ogni descrizione oppure prelevare direttamente il file dal fondo della pagina.

I due innamorati cercheranno in tutti i modi di far cambiare idea a Cesco con denaro, regali, e travestimenti.

I nostri spettacoli

A nulla possono gli interventi delle amiche e la confessione del parroco. Cesco, personaggio singolare anche per il suo importante problema di udito, si oppone categorie categoricamente a concedere la mano della nuora proprio ad un carabiniere. Palmino tenterà di convincere Cesco nei modi più stravaganti attraverso travestimenti e regali accattivanti. Interverrà a favore degli innamorati tramite la confessione il parroco, alle prese a sua volta da difetti verbali causati dalle sue due perpetue.

La vicenda si concluderà solo quando Palmino troverà il dono giusto per Cesco che cambierà improvvisamente idea su quel sospirato matrimonio. Il suocero Cesco non acconsente al matrimonio della nuora Carolina vedova del figlio con il carabiniere Palmino. I due innamorati cercheranno in tutti i modi di far cambiare idea a Cesco con denaro, regali, travestimenti, chiedendo aiuto alle amiche e al parrroco.

Ma nulla sembra funzionare fino a quando La slitta di Babbo Natale è sparita. Come farà Babbo Natale a consegnare i regali promessi ai bambini della terra?

Tutti gli Elfi si prodigano per aiutarlo, creando non poca confusione. Rina, Mina e Pina, hanno affidato del denaro a Tino perché lo investisse a loro nome. Ma Tino perde la memoria e le tre amiche cercano di aiutarlo a ritrovarla con espedienti divertenti e al limite del ridicolo. Dopo alcuni tentativi ci riescono, ma il denaro Siamo a scuola. Una maestra assegna temi alle alunne.

Dato che la mestra non ha tempo per spiegarsi meglio, le alunne scrivono il tema con diversi significati. Dario e Franca vivono al di sotto di ogni possibilità a causa di un pericoloso vizio, il gioco.

Dario cerca un lavoro al quanto improbabile per pagare tutti i debiti, ma senza risultato. Purtroppo le cose prendono una piega diversa e la storia avrà un finale imprevedibile.

I coniugi sono ridotti al pignoramento di ogni avere e a continue visite da parte di creditori. Dario cerca un lavoro onesto ma senza risultato.

Poi pensa addirittura di fare il ladro. Ma dato le sue scarse attitudini, decide che sarebbe più bravo come sequestratore.

Le nostre commedie

Sarà la moglie Franca a trovare una soluzione. Inizialmente le due donne credono che sia Dario, fuggito dal carcere.

Ma i suoi modi aggressivi lo smentiscono. Dario viene rilasciato e giunto a casa, è scambiato per il malvivente che le due donne pensano essere tornato a vendicarsi.

Ora la coppia pensa di vivere nel benessere. Romilda, è stanca di avere un marito pensionato e a suo dire, un nullafacente e un perdigiorno. Infatti, con il defunto nella stanza accanto, la moglie descrivere il marito ricco di pregi e senza difetti. Rina e Tino dopo alcune vicissitudini coronano il loro sogno d'amore e si sposano.

L'assenza della sorella Gina rattrista Rina, ma le amiche Mina e Pina le sono rimaste accanto coinvolgendola nella loro nuova passione: il motociclismo. Il viaggio di nozze dei due sposini non si svolgerà come gli stessi vorranno far credere, tra passioni amorose al limite del pensabile.

Infatti Tino, giunto a Rimini, meta del viaggio, sarà subito trasportato in ospedale ed essere operato alla prostata. Gli abitanti della tranquilla città fiamminga di Quiquendone sono di natura flemmatici e tranquilli. Un giorno questa tranquillità è sconvolta. Senza nessuna causa apparente, i calmissimi cittadini diventano sempre più emotivi, instabili, collerici e rissosi. Nel frattempo, il misterioso dottor Oss continua il suo lavoro di installazione di una rete d'illuminazione comunale dove attraverso le condutture del gas, il dottor Oss introduce quantità enormi d'ossigeno nell'atmosfera della città di Quiquendone, allo scopo di aumentare la vivacità dei suoi abitanti.

Naturalmente, all'insaputa di tutti.

L'esplosione finale riporterà la situazione alla normalità. Alcune visite maschili susciteranno fraintendimenti nelle reali intenzioni degli uomini in questione, fino a scoprire la verità, cioè che lo striscione era Nella hall di un albergo di Milano Marittima, una serie di ospiti si susseguono in scena con le proprie storie e le proprie caratteristiche. Pierina lavora in casa come sarta e sta sistemando una veste di Suor Palmina.

Quando le amiche, la sorella e Agostino la vedono, pensano che abbia deciso di diventare una suora. Agostino, si presenta il giorno successivo vestito da Frate e Rina lavora in casa come sarta e sta sistemando una veste di Suor Palmina. Quando le amiche, la sorella e Tino la vedono, pensano che abbia deciso di diventare una suora.

Testi e Copioni Teatrali Comici - Commedie Musicali Brillanti

Tino, si presenta il giorno successivo vestito da Frate e Come finirà? Finirà con un colpo di scena. Versione della "Passione" di Gesù Cristo. Che la vita dei due fratelli stia per subire un clamoroso cambiamento economico? Tutto da vedere.

Commedia ambientata nel La vita in Italia nel è dura e ne sanno qualcosa Marta e Filippo, due poveri fratelli, subissati di debiti e di creditori. La mente dei fratelli, fantastica sulla possibile eredità di uno dei due zii, ma al loro arrivo, non è facile distinguere la cugina ricca da quella povera.

Ma poco dopo si accorgono di aver sbagliato e cambiano di nuovo atteggiamento con Claretta impegnandosi, a questo punto, ad allontanare la povera cugina Celeste. Alla fine risulterà che nessuno delle due era figlia di uno zio ricco ma che erano stati tutti riuniti perchè Ma una serie di inconvenienti rende improbabile la partenza.

Chi vincerà? Non ci sono dubbi… forse. E non solo a loro perchè anche Vincenzo Nel frattempo telefona la sorella di uno dei ladri perchè preoccupata del ritardo del fratello.

Più tardi si presenterà anche per una visitina di persona. Giunge anche la figlia della parrucchiera della moglie a cui il sindaco elargisce un contributo per la sua associazione culturale di cui è presidentessa, il gioco delle carte.

Morale: ladri e politici, un binomio inscindibile. Ma non sempre. Ma compiacere le opinioni di tutti è impossibile. Giuli, vedova da 15 anni, vive ancora nel ricordo del marito e secondo il parere delle amiche, delle vicine e della mamma, dovrebbe ricominciare a vivere.

Allora si presenta con Morale: compiacere le opinioni di tutti è impossibile. Tutti noi siamo sempre pronti a criticare. Ma nella vita non sempre le cose vanno come si sperano. A volte… vanno anche meglio. IN FAL. Dialetto Bergamasco. Equivoci a non finire. A Brusaporto, due giornali si contengono i lettori. Un piccolo furto, salverà il giornale locale. Ma la convivenza porterà buoni frutti. Due "mature" sorelle gemelle hanno come unico interesse la v ita di Chiesa e "l'ammirazione" per il loro parroco.

Le cose cambiano quando il sindaco e il vicesindaco del loro comune, Costina, propongono loro di ospitare per un mese due "ragazzi" provenienti dal paese di Braciolla nell'ambito di un progetto di gemellaggio fra i due comuni.

Inizialmente titubanti, le sorelle, accettano in seguito al pensiero di essere "madri per un mese" e si organizzano per accogliere i loro "piccolini". In realtà i due ragazzi si riveleranno due "maturi uomini", di cui, durante il mese di convivenza, le due sorelle si innamoreranno e da cui saranno ampiamente ricambiate. Ma il progetto dell'amica non coinciderà con quello delle sorelle destinate a convolare a giuste nozze e non sarà facile spiegarglielo.

Quattro amiche, non troppo capaci, trascorrono il loro tempo facendo le parole incrociate quando la postina reca loro due lettere inviate dal sindaco del paese. Il sindaco nella lettera chiede alle due intestatarie della lettera di candidarsi alle prossime elezioni amministrative al posto suo.

Ci Siamo Anche Noi

Le amiche in balia della loro poca dimestichezza con la politica, ne combinano di tutti colori. La vita tranquilla di una comune famiglia di provincia, viene stravolta quando Rosa, moglie di Felice trova un secchio con oggetti religiosi: una pisside, una croce, una reliquia, un calice e un piatto. I due pensano che sia la refurtiva di un furto avvenuto nella loro chiesa. Viene convocato il parroco e chiamati i Carabinieri per denunciare il furto. Nascono gli equivoci quando in casa si presentano due tipi sospetti con la richiesta di ritirare il secchio.

Fra i pettegolezzi di paese, i protagonisti si troveranno prima a temere per la loro vita, poi a desiderare di essere coinvolti in questa losca faccenda. I coniugi Sirotti trovano davanti al loro cancello un secchio contenente oggetti sacri.

Il giorno seguente, giornali e telegiornali danno notizia del ritrovamento ma senza menzionare il nome degli autori. Vicini e parenti si recano di nuovo dai coniugi per saper se hanno notizie in più di quelle loro in possesso, dato che il secchio è stato trovato nella zona.

Sempre temendo ritorsioni, mentono e si dicono estranei a tutto. Nel frattempo due personaggi alquanto caratteristici, vengono scambiati dai coniugi per i complici dei ladri della refurtiva. Morale: chi mente spesso non è più creduto quando dice la verità. Isidoro scopre di avere solo sei mesi di vita. Decide di preparare nei minimi particolari il suo funerale e di sistemare alcune faccende con le persone invadenti da cui è circondato.

Ma qualcosa andrà male. A causa di una grave malattia diagnostica ai polmoni, Isidoro scopre di avere solo sei mesi di vita. La prima delle difficoltà che incontrano è stabilire la data del funerale, poi seguiranno difficoltà per i fiori, per il coro ecc.

Quando Cesira scopre che il marito ha solo sei mesi di vita, Isidoro scopre nello stesso tempo che le sue lastre sono state scambiate e lo comunica alla moglie.

Per Cesira è tutto sistemato, per Isidoro invce è tutto come sempre. E il parroco? Morale: è facile vedere i difetti degli altri ma non i propri. Comunicare, come, con chi, ma soprattutto … comunicare? Esasperato da questo oggetto, ma non troppo, ne subisce gli effetti anche a causa della moglie Giuliana, emozionata per la conoscenza di una nuova amica tramite un gioco. Perché la famiglia è il luogo dove il cinismo più spietato e i migliori sentimenti si fondono con sorprendente naturalezza.

Commedia in 5 quadri per 11 personaggi. Una commedia sull'esilarante tragedia dei rapporti amorosi. Il testo ripercorre la vita e le principali lotte sociali e politiche di Gabriella Bertini, la prima donna paraplegica italiana a guidare, a lavorare e ad adottare un bambino. Testo selezionato "Belli Corti - Concorso nuova drammaturgia" Spesso le ideologie ci sembrano ridicole e dannose.

Le ideologie degli altri, naturalmente. Monologo semiserio sulla scoperta di se stessi e della poesia. Teatro ragazzi.