Scarico Della Condensa Di Un Condizionatore

Scarico Della Condensa Di Un Condizionatore scarico della condensa di un condizionatore

Lo scarico della condensa, con il passare del tempo, può otturarsi a causa dell'​accumulo di polvere, muffa e condensa, che forma come una. SaniCondens - Pompa di scarico per la condensa delle caldaie e dei condizionatori. Si tratta di un piccolo recipiente in plastica speciale. Vuoi risolvere in un batter d'occhio ai tuoi clienti il problema dello scarico di condensa dei climatizzatori SENZA USARE PIÙ TANICHE O BACINELLE? L'eventuale prolunga del tubo di scarico della condensa dell'unità interna deve essere eseguita con un tubo in pvc, normalmente di diametro. Un altro metodo efficace per eliminare i problemi di smaltimento della condensa viene dalla pompa per condensa. Queste vengono collegate direttamente al.

Nome: scarico della condensa di un condizionatore
Formato:Fichier D’archive
Sistemi operativi: MacOS. Android. iOS. Windows XP/7/10.
Licenza:Solo per uso personale (acquista più tardi!)
Dimensione del file: 71.37 MB

Ci sono numerose pompe e tipologie di installazioni disponibili sul mercato, con caratteristiche diverse, marchi, e fasce di prezzo. La scelta della pompa scarico condensa dipende dalle vostre esigenze tecniche e di installazione. Tuttavia, questi sei punti chiave possono aiutarvi a scegliere la pompa idonea per la vostra unità.

Capacità di raffreddamento del condizionatore La capacità di raffreddamento del condizionatore spesso espresso in kWh e indicata solitamente sulle schede tecniche degli apparecchi è necessaria per stimare la quantità di condensa per ora prodotta. Condizionatori con capacità di raffreddamento maggiori tendono a produrre più condensa di quelli normali.

Capitoli di questo articolo

Tubo di scarico condensa su Unità esterna Il motore esterno del vostro Daikin ha un tubo di scarico condensa direttamente collegato ad un beccuccio che si trova nella parte inferiore. Per verificare se si fosse ostruito, il tubo andrebbe smontato.

Come fare a verificare il tubo da soli? In genere questo è applicato a pressione sul beccuccio, quindi potrà essere sfilato.

Altre volte potrete vederlo serrato con una fascetta da elettricista che vi basterà tagliare. Una volta liberato, impiegando anche una sonda da elettricista se il tubo è molto lungo potrete verificare in quale punto il tubo è ostruito: la sonda stessa verrebbe bloccata e, se sarete fortunati, la pressione della stessa ne favorirebbe la disostruzione.

Se sei un installatore con qualche anno di esperienza dovresti saperlo: sono molti infatti i professionisti che si sono rivolti a me dopo aver scelto questa soluzione e che dopo un anno dovevano toglierlo in quanto consumava troppo.

Una pompa di scarico della condensa? La pecca è che devi metterlo a casa e attaccato allo split, al di sotto.

Nebulizzatore di condensa

Anche questa una cosa decisamente brutta da vedere: se pensi che già la gente non sopporta la vista dello split in casa, aggiungerci sotto un altro aggeggio non è certo la cosa migliore! Ma aspetta un attimo… non ti ho ancora detto chi sono io e perché son qui a parlarti di queste cose! Ma da dove nasce Nebux?

Tutto è successo in un giorno come un altro di parecchi anni fa, proprio mentre io e mio fratello ci trovavamo a casa di un nostro cliente per montare un condizionatore.

Era il , forse Insomma, durante il montaggio ci si è presentato il classico problema che non sapevamo dove scaricare la condensa.

Ma il nostro cliente era particolarmente esigente e di tenersi la tanica davanti casa proprio non voleva saperne: voleva che trovassimo a tutti i costi una soluzione alternativa. Quella sera, dopo il lavoro, andai giù a Riccione con mio fratello in un bar vicino al porto. Da quel giorno a oggi ho fatto infinite prove per migliorare il mio prodotto.

Tubo Scarico Condensa Condizionatore otturato?

In pratica, assorbe l'aria calda, la filtra mediante speciali filtri umidi eliminando odori e batteri, la deumidifica convertendola in aria fresca che viene espulsa attraverso un ventilatore. Il condizionatore, invece, al contrario del climatizzatore riduce l'umidità dall'ambiente producendo aria fredda e secca attraverso il circuito frigorifero contenente gas refrigerante. Ambedue i sistemi, durante il loro funzionamento, producono inevitabilmente la condensa, che il più delle volte è raccolta in antiestetici recipienti che successivamente devono essere svuotati, operazione questa alquanto fastidiosa.

Stesso problema, derivante dalla produzione di condensa, affligge tutte le caldaie a condensazione. Se non si dispone di uno scarico condensa condizionatore nelle vicinanze, per convogliare l'acqua di condensa è possibile eliminarla grazie all'uso di particolari apparati, che evitano l'utilizzo di sgradevoli contenitori per la sua raccolta. Analizziamoli in dettaglio.

Eliminare l'acqua di condensa con un dissipatore d'acqua Il dissipatore di condensa elimina l'acqua prodotta dagli impianti di condizionamento e caldaie a condensazione, senza la necessità di collegare e convogliare la condensa a uno scarico.

Di forma rettangolare e dalle dimensioni ridotte, il suo montaggio risulta semplice, pratico e soprattutto estetico. Il suo funzionamento è semplicissimo; l'involucro contiene una resistenza di acciaio inossidabile che forma un circuito elettrico aperto che non consuma energia elettrica in questo stato.

L'apparecchio deve rimanere sempre collegato alla rete elettrica, mediante un semplice collegamento elettrico, senza necessità di messa a terra.